Massimo Romanò

Laureato in Medicina (Milano), specializzato in Cardiologia e Medicina del Lavoro. Cardiologo ospedaliero per 40 anni, gli ultimi dodici dei quali come Primario di Cardiologia presso l’ospedale di Vigevano. Fellow per l’attività culturale di ANMCO. Nel corso della carriera si è occupato di aritmologia, cardiologia clinica e scompenso cardiaco. Negli ultimi 15 anni si è dedicato alle tematiche delle cure palliative e della fine della vita nei malati con scompenso cardiaco,  pubblicando il primo testo italiano sull’argomento (Scompenso cardiaco e cure palliative, Il Pensiero Scientifico Editore, 2018). Membro del comitato ordinatore del master di II livello di UNIMI in Cure Palliative per il biennio 2018-2020. Autore di 4 monografie in tema di cardiologia clinica ed elettrocardiografia, in italiano e in inglese, e di un centinaio di lavori in campo cardiologico su riviste peer-reviewed. Si occupa attivamente di formazione in ambito cardiologico e cure palliative.

Indice