Skip to main content

Roma – 14 maggio 2024

Centro congressi Roma Eventi
Registrazione dalle ore 9.00
Orario 9.30 - 16.30

Programma

Saluti istituzionali
Giuseppe Quintavalle – Commissario straordinario Asl Roma 1 – Direttore generale Aou Policlinico Tor Vergata, Roma

 

 

Mattina
Moderatori
Marina Davoli – Dipartimento di epidemiologia, Servizio sanitario regionale del Lazio, Asl Roma 1
Massimo Di Maio – Sc Oncologia medica, Ospedale Molinette, Aou Città della salute e della scienza di Torino

 

Forward ricorda Franco Basaglia
Silva Bon – Storica contemporaneista

 

Esiti
Esiti degli interventi sanitari: condividere l’incertezza con i cittadini
Karsten Juhl Jorgensen – Department of Clinical Research, Københavns Universitet

 

Patient reported outcomes, perché monitorarli in tempo reale
Sarah Gelcich – Patient centred outcomes research group, University of Leeds

 

Confini
Confini e conflitti
Pirous Fateh-Moghadam – Dipartimento per la prevenzione, Apss della Provincia autonoma di Trento

 

Sir Michael Marmot – Epidemiology and public health, University college London

 

 

Pomeriggio
Moderatori
Davide Bennato – Sociologo dei media digitali, Università di Catania
Fausto Massimino – Fondazione Roche

 

Influencer
Perché i medici popstar mi irritano
Adam Cifu – University of Chicago

 

Performance maschile e prevenzione della violenza
Francesca Cavallo – Scrittrice

 

ChatGPT
Alla scoperta di GPT: il paroliere digitale che rivoluziona società, sanità e ricerca
Diana Ferro – Ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma

 

Il medico nell’era dell’IA: creatore di innovazione o utente di tecnologia?
Jonathan Montomoli – UO Anestesia e rianimazione, Ospedale Infermi di Rimini

 

 

Conclusioni
Antonio Addis – Dipartimento di epidemiologia, Servizio sanitario regionale del Lazio, Asl Roma 1
Luca De Fiore – Il Pensiero Scientifico Editore

Relatori

Karsten Juhl Jørgensen

Insegna Sintesi delle evidenze e screening presso la Cochrane Danimarca e il Centro per la Evidence based medicine della University of Southern Denmark. È coautore di diverse Cochrane-review di interventi di screening, argomento che ha studiato negli ultimi 20 anni. È membro di un gruppo di lavoro nominato dalla Danish Health Authority che attualmente esamina le prove di efficacia dello screening mammario.

Per approfondire:

Sarah Gelcich

Ricercatrice presso l’Università di Leeds, attualmente dirige il progetto CANVAS (CANcer surveillance And Support). Ha una formazione in linguistica applicata, in particolare nell’analisi della conversazione durante le consultazioni mediche. Negli ultimi anni si è occupata di patient reported outcomes in oncologia, con particolare attenzione all’uso e all’implementazione di tecnologie digitali.

Per approfondire:

Pirous Fateh-Moghadam

Laureato in Medicina e Chirurgia, specializzato in Igiene e Medicina preventiva, ha conseguito un Master di II livello in Epidemiologia applicata. Attualmente lavora presso il Dipartimento di prevenzione dell’Azienda provinciale per i servizi sanitari di Trento e coordina il gruppo di lavoro per la pace dell’Associazione italiana di epidemiologia.

Per approfondire:

Sir Michael Marmot

Professore emerito di epidemiologia e salute pubblica presso lo University college London. Ha presieduto la Commission on social determinants of health istituita dall’Organizzazione mondiale per la sanità e la European review of social determinants and the health divide. Il governo britannico lo ha incaricato di condurre una revisione dei determinanti sociali e delle disuguaglianze di salute: la Marmot review e le raccomandazioni in essa contenute vengono ora applicate dai tre quarti delle autorità locali in Inghilterra.

Per approfondire:

Adam Cifu

Medico internista e professore di Medicina presso l’Università di Chicago, divide il suo tempo tra la pratica clinica, la formazione medica e il lavoro accademico relativo alla medicina basata sulle evidenze. È tra i fondatori del blog Sensible Medicine ed è autore di “Ending Medical Reversal: Improving Outcomes, Saving Lives” e “Symptom to Diagnosis: An Evidence Based Guide”.

Per approfondire:

Francesca Cavallo

Francesca Cavallo ha conquistato il cuore di milioni di lettori nel mondo con libri come “Storie della buonanotte per bambine ribelli”, “Elfi al quinto piano” e “Ho un fuoco nel cassetto”. Oltre a essere un’autrice di bestseller, è una imprenditrice e un’attivista che lotta per la parità di genere e i diritti delle persone LGBTQ+. I suoi libri hanno venduto più di 6 milioni di copie e sono tradotti in più di 50 lingue.

Per approfondire:

Diana Ferro

Ricercatrice e data scientist presso l’Unità di ricerca di Medicina predittiva e preventiva dell’Ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma. Attualmente conduce ricerche nell’ambito dello European Health Data Space, lavorando alla promozione adozione di standard comuni per i dati e allo sviluppo di Digital Twins.

Per approfondire:

Jonathan Montomoli

Medico specializzato in anestesia e rianimazione, lavora presso l’Ospedale Infermi di Rimini. Si occupa di attività di ricerca sin dalla sua tesi di laurea nel 2008, e i suoi recenti contributi scientifici sono incentrati sullo sviluppo di algoritmi di machine learning, comprendendo sia avanzamenti metodologici che applicazioni nel dominio clinico.

Per approfondire:

Iscrizione

La capienza della sala è stata raggiunta, per farsi inserire nella lista d’attesa scrivere a l.scaffa@pensiero.it

Sede congressuale

Centro congressi Roma Eventi
Sede Fontana di Trevi
Sala Loyola
Piazza della Pilotta, 4 – 00187 Roma

Segreteria organizzativa

Liliana Scaffa
Il Pensiero Scientifico Editore/Think2it
Via San Giovanni Valdarno, 8 – 00138 Roma
tel. +39 3202429550
l.scaffa@pensiero.it

Segui la giornata su X #4words24

Sessione poster

Ogni partecipante può presentare – singolarmente o in gruppo – uno o più poster su un argomento riconducibile ad almeno una delle quattro parole chiave della giornata 4words24: confini, chatGPT, influencer, esiti.

 

Il riferimento alle parole chiave può essere anche evocativo: ad esempio, si può parlare di confini tra discipline, del pronto soccorso o di territori come luoghi di confine, così come la parola influencer può essere associata alla valutazione dell’impatto di campagne di comunicazione, pagine social, siti web rivolti al pubblico o ai professionisti sanitari.

 

I poster dovranno essere proposti compilando questo form entro il 28 aprile 2024. Il comitato organizzatore del progetto Forward comunicherà l’approvazione del poster e le linee guida da seguire per la realizzazione entro il 30 aprile.

 

Tutti i poster selezionati saranno pubblicati come “Comunicazione breve” sulla rivista Recenti Progressi in Medicina, indicizzata in Scopus e PubMed. Al convegno saranno premiati i tre poster giudicati migliori dalla giuria 4words24 (il regolamento per il Premio miglior poster 4words24 sarà pubblicato qui prossimamente).